Togliamo il “carburante” agli inceneritori !!!

Reggio Emilia chiude l’inceneritore. Il Sindaco: “Merito del porta a porta”

Dopo 44 anni l’impianto di via dei Gonzaga, a Cavazzoli, va in pensione e da domani si fermerà per sempre. I rifiuti reggiani saranno smaltiti nelle discariche di Poiatica e Novellara in attesa della messa in funzione del nuovo impianto Tmb (Trattamento meccanico biologico) prevista per il secondo semestre 2015. Il Tmb è una tecnologia di trattamento a freddo dei rifiuti indifferenziati (e/o avanzati dalla raccolta differenziata) che sfrutta l’abbinamento di processi meccanici a processi biologici quali la digestione anaerobica e il compostaggio. Lo scopo è di evitare l’inquinamento che un inceneritore, pur controllato e dotato di tutti i filtri, inevitabilmente produce. Per quel che riguarda il teleriscaldamento il calore ora arriverà tutto dal Turbogas di fianco a Rete 2 e dagli altri impianti di Rete 1, di via Sardegna e di Pappagnocca.

Nell’area dell’attuale termovalorizzatore sarà presente un rinnovato impianto di compattazione dei rifiuti per ridurre il flusso veicolare verso le due discariche.

La storia
L’impianto di Cavazzoli è stato attivato dal 1968, quando le amministrazioni comunali reggiane decisero di munirsi di strutture moderne per il trattamento dei rifiuti. La scelta cadde su…

Leggi articolo originale

 

QR Code - Take this post Mobile!

Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

Comments are closed.